Ping Fm Logo ping.fm
Roman Kropachek Photo
Scritto da:

Ultimo aggiornamento il

[Risolto] Come recuperare dati da un hard disk danneggiato

[Risolto] Come recuperare dati da un hard disk danneggiato

Come qualcuno che ha sperimentato il disappunto causato da un dispositivo di storage malfunzionante, comprendo l’angoscia provocata da un hard disk danneggiato. Potresti sentire come se tutti i tuoi dati importanti siano svaniti nel nulla. Ma non temere! Recuperare dati da un hard disk danneggiato non è sempre una causa persa. In questa guida dettagliata su come fare, condividerò la mia esperienza diretta e i metodi che ho utilizzato per recuperare file preziosi dall’abisso di un disastro digitale. Se hai provato di tutto e il tuo hard disk non viene riconosciuto, non andare nel panico; ci sono ancora passi che puoi intraprendere.

1

Scenari comuni:

Dispositivo non riconosciuto 😰

  • Il tuo computer non riconosce l’hard disk quando connesso.
  • Il sistema segnala che il dispositivo è illeggibile o ha un file system danneggiato.
  • Potresti sentire suoni insoliti di click o ronzii provenire dal disco che indicano problemi hardware.

Accesso ai dati negato 😤

  • Puoi vedere il disco, ma accedere ai file è impossibile.
  • Tentare di aprire il disco causa errori come ‘Il volume non contiene un file system riconosciuto’.
  • I percorsi dei file sono visualizzati, ma i file all’interno sono danneggiati o illeggibili.

Performance lente e crash 🐌

  • L’hard disk è rilevabile, ma le operazioni sono estremamente lente.
  • Tentativi di trasferire file portano a crash del sistema o al noto ‘schermo blu della morte’.
  • Si verifica il blocco quando si tenta di accedere al disco, suggerendo settori danneggiati o corruzione.
2

Guida passo dopo passo. Recuperare dati da hard disk danneggiato:

Metodo 1: Risoluzione dei problemi di base 🧐

  • Riavvia il tuo computer per escludere temporanei problemi software.
  • Controlla e sostituisci i cavi USB o le porte per assicurarti di una connessione stabile.
  • Collega l’hard disk a un altro computer per confermare se il problema è con il PC o con il disco.

Nota: Spesso, questi semplici passaggi possono risolvere problemi minori di connettività, ma se il disco ancora non appare, procedere verso soluzioni tecniche più approfondite.

Conclusione: Se la risoluzione dei problemi di base non porta risultati, può indicare problemi più gravi con l’hard disk che richiedono metodi di recupero avanzati.

Metodo 2: Utilizzando l’utilità CHKDSK 🛠

  • Apri il Prompt dei comandi come amministratore e digita ‘chkdsk /f /r X:’ sostituendo X con la lettera assegnata al tuo disco.
  • Premi Invio per permettere a CHKDSK di esaminare il disco e correggere eventuali errori del file system e settori danneggiati.
  • Dopo il completamento del processo, controlla se puoi accedere ai tuoi file.

Nota: Questa utilità integrata può risolvere problemi logici ma non funzionerà per dischi gravemente danneggiati.

Conclusione: CHKDSK è uno strumento integrato utile all’interno di Windows che può risolvere vari problemi del disco ed è un buon primo passo per problemi logici del disco.

Metodo 3: Software di recupero dati 🔄

  • Scarica un affidabile software di recupero dati come Recuva.
  • Installa e avvia il software, quindi seleziona l’hard disk danneggiato per eseguire la scansione dei dati recuperabili.
  • Segui le istruzioni del software per recuperare e salvare i dati su un altro disco.

Nota: Assicurati di salvare i file recuperati su un disco diverso per evitare la sovrascrittura dei dati.

Conclusione: I software di recupero dati possono essere un salvavita per il recupero di file persi, ma il successo può variare in base al grado di corruzione e alla qualità del software.

Metodo 4: Servizi professionali di recupero dati 🚑

  • Trova un servizio di recupero dati di buona reputazione con recensioni positive e record di successo.
  • Contatta il servizio e fornisci dettagli del tuo problema con l’hard disk.
  • Spedisci il tuo hard disk o consegnalo di persona per il recupero professionale.

Nota: Questo metodo può essere costoso, ma spesso vale la pena per dati di inestimabile valore.

Conclusione: I servizi professionali di recupero dati offrono una maggiore possibilità di successo, specialmente per dischi fisicamente danneggiati.

Metodo 5: Strumenti di riparazione del file system 🧰

  • Avvia il computer usando un CD/USB live con una distribuzione Linux o un supporto di installazione Windows.
  • Utilizza gli strumenti di sistema come fsck per Linux o Diskpart per Windows per tentare riparazioni del file system.
  • Segui le istruzioni a schermo per riparare o ricostruire il file system.

Nota: Questo è per utenti avanzati a proprio agio con gli strumenti a riga di comando.

Conclusione: Gli strumenti di riparazione del file system possono essere potenti ma comportano rischi se i comandi vengono eseguiti in modo errato.

3

Video su Youtube da guardare

4

Misure precauzionali e consigli:

Proteggi i tuoi dati 🛡

  • Tieni sempre una copi di sicurezza regolare dei tuoi dati importanti per minimizzare le perdite.
  • Evita di esporre il tuo hard disk a calore, umidità o danni fisici.
  • Non ignorare i segnali di avvertimento come prestazioni lente o rumori strani – affronta prontamente i problemi.
5

Misure preventive

Per chiunque si affidi a file digitali per lavoro, ricordi o dati personali, sperimentare la corruzione dell’hard disk può essere preoccupante. Tuttavia, con la conoscenza e gli strumenti giusti, recuperare i tuoi dati è del tutto possibile. Oltre ai metodi discussi, considera l’uso di strumenti di imaging del disco come Clonezilla o Acronis True Image per creare un backup completo del tuo disco per incidenti futuri. Clonezilla è un ottimo strumento gratuito per questo scopo.

Conclusione:

In conclusione, recuperare dati da un hard disk danneggiato può essere una sfida, ma è ben lungi dall’essere impossibile. Con vari metodi a tua disposizione, dalla risoluzione dei problemi di base ai servizi professionali, le probabilità possono essere a tuo favore. Anche se spero che tu non ti trovi mai in questa situazione, equipaggiato con questa guida e un approccio calmo, hai buone possibilità di salvare la tua vita digitale. Ricorda, prevenire è meglio che curare – quindi esegui regolarmente il backup dei tuoi dati e prenditi cura dei tuoi dischi per minimizzare il rischio di corruzione.

FAQ

Innanzitutto, smetti immediatamente di usare il disco per evitare ulteriori danni. Poi espellilo con sicurezza e collega l'hard disk a un altro computer per controllare se viene riconosciuto. Prendi in considerazione l'utilizzo di software per il recupero dati come passo successivo.

Sì, nei casi di corruzione logica, l'uso di software affidabile per il recupero dati come Recuva o TestDisk potrebbe aiutare a recuperare i file. Tuttavia, danni fisici richiedono tipicamente servizi professionali.

Il successo nel recupero dati dipende dall'entità del danno e dai metodi utilizzati. Non è garantito, ma molti casi risultano in un recupero parziale o completo.

Cerca servizi con recensioni positive, un buon track record e un processo di recupero dati chiaro. Considera l'utilizzo di Ontrack per la loro esperienza nei servizi di recupero dati. Ontrack

Il costo può variare notevolmente, da centinaia a migliaia di dollari, in base alla gravità del danno, al lavoro richiesto e al fornitore del servizio.

Utilizzare software di recupero dati di buona reputazione è generalmente sicuro, ma assicurati che provenga da una fonte affidabile per evitare ulteriori corruzioni o perdite di dati.

I problemi meccanici riducono significativamente la possibilità di un recupero riuscito, spesso richiedendo assistenza professionale per riparazioni complesse ed estrazione dei dati.

Gli esperti solitamente effettuano riparazioni in un ambiente controllato per prevenire la contaminazione e usano strumenti specializzati per massimizzare le possibilità di recupero dei dati.

Alcuni file corrotti possono essere riparati utilizzando software specializzati, a seconda del tipo di file e del livello di corruzione, dopo un recupero riuscito.

Effettuare regolarmente il backup dei dati, usare protezioni contro le sovratensioni, mantenere il sistema pulito da malware e spegnere il computer correttamente per minimizzare i rischi di corruzione.